Aumentano richieste di sussidio USA

Categories News, Trading online

Secondo i dati ufficiali che sono stati pubblicati oggi il valore totale delle persone che richiede per la prima volta un sussidio di disoccupazione in America è aumentato più di quanto ci si aspettasse durante la scorsa settimana.

Il Dipartimento del Lavoro americano in un report molto dettagliato ha dichiarato che le richieste di sussidio iniziale di disoccupazione è aumentato a un tasso annuale destagionalizzato di 245K proveniente da 225k della settimana precedente.

Tutti gli analisti erano convinti che il valore per le richieste iniziali di sussidio disoccupazione avrebbe avuto un incremento a 237K la settimana scorsa.

Aumenta il valore dei futures dell’Oro

Categories News, Trading online

Nella sezione borsistica americana di oggi il futures dell’Oro sono in rialzo.
Nella divisione Comex del New York Mercantile Exchange i futures dell’Oro in consegna a febbraio sono aumentati dello 0,74% scambiando a 1.216,32 dollari per oncia troy.
Il valore di scambio dei futures dell’Oro ha trovato una quota di supporto a 1.016,32 ed una quota di resistenza a 1.369,48.
Sul Comex l’Argento in consegna a marzo è sceso del 1,75% scambiando a 16,994 dollari per oncia troy mentre il Rame in consegna sempre a marzo è calato dello 0,34% scambiando a 2,728 dollari per Libbra.

L’indice del dollaro che mette risalto i risultati del biglietto verde nei confronti delle altre monete rivali è sceso dello 0,05% scambiando a 102,34 dollari.

Secondario italiano in ripresa

Categories News

Il settore secondario italiano ha chiuso la seduta e la settimana di contrattazioni in positivo con i valori del decennale di riferimento che sono arrivati ormai a un singolo centesimo dal minimo della serie.
Tra i volumi di riferimento il discreto movimento a rialzo dei Benchmark italiani procede a pari passo con quello dell’equivalente Bund grazie anche alla lettura negativa degli ultimi dati macro americani.

Il valore del premio di rendimento Italia/Germania si assesta a 120 punti base, livello che bisogna confrontare con il 126 della chiusura di venerdì scorso.

La reazione dell’obbligazionario ai dati di questa mattina sulla crescita economica dell’Eurozona sono del tutto trascurabili soprattutto i dati economici di Italia e Germania degli ultimi tre mesi.

Futures dell’Oro in ottima salute

Categories News, Trading online

Durante questa sessione di borsa asiatica si è verificato un rialzo dei futures dell’Oro, infatti nella divisione Comex del New York Mercantile Exchange i futures dell’Oro in consegna ad agosto sono stati scambiati a 1.322,48 dollari per ogni singola oncia troy, valore in rialzo dello 0,23%.
In un primo momento i valori di scambio erano più alti a 1.337,32 dollari per oncia troy e l’Oro era previsto trovare una quota di supporto a 1,301,43 e una quota di resistenza a 1.337,21.
Dando un’occhiata all’interno del Comex vediamo che l’Argento in consegna a luglio è salito dello 0,27% scambiando a 17,332 dollari per oncia troy mentre il Rame in consegna Luglio è sceso dello 0,22% scambiando a 2,350 dollari per libbra.

I valori dell’indice del Dollaro che mette in risalto l’andamento del biglietto verde nei confronti delle altre monete rivali è sceso dello 0,41% scambiando a 94,32 dollari.

Leggero aumento dei futures del Greggio

Categories News
futures greggio

Questo lunedì di contrattazioni la sessione di borsa americana ha decretato un rialzo dei futures del Greggio.
All’interno del New York Mercantile Exchange i futures del Greggio in consegna a luglio sono stati scambiati a 48,92 dollari per barile valore che sale del 2,32%.
In un primo momento il valore di scambio era stato anche più alto a 49,92 dollari per barile ed il Greggio ha trovato una quota di supporto a 47,32 dollari e una quota di resistenza a 51,27 dollari.
I valori dell’indice del Dollaro che mette risalto il comportamento della moneta americana nei confronti delle altre sei monete rivali è sceso dello 0,03% scambiando a 96,81 dollari.

Dando un’occhiata altrove, vediamo che sull’ICE il Petrolio Brent in consegna ad agosto è aumentato dell’1,88%, scambiando a 50,22 dollari per barile.

I valori di spread dei contratti fra il Petrolio Brent e il Greggio si stabilizzano a 0,88 dollari per barile.

Coppia USD/JPY in calo

Categories News
USD JPY

In questa giornata di contrattazioni il valore del Dollaro americano non è riuscito a superare il valore dello Yen giapponese con la coppia USD/JPY che è stata scambiata a 105,32 facendo registrare un calo del 2,12%.
La coppia monetaria è riuscita a trovare una quota di supporto a 103,82 che risulta essere il valore più basso di tutta la giornata di contrattazioni è una quota di esistenza a 109,42 che risulta essere la più alta da martedì scorso.

Allo stesso momento il valore del Dollaro americano è stato più basso nei confronti della nostra moneta unica

e anche nei confronti della Sterlina inglese con la coppia EUR/USD che sale dell’1,92% toccando quota 1,1421 e la coppia GBP/USD che sale dello 0,42% scambiando a 1,4528.